venerdì 5 dicembre 2014

Pane farcito con lardomagro Lenti, scamorza e nocciole

Ricetta pane farcito con lardomagro, scamorza e nocciole

Che cosa nasce dall'incontro di farina, lievito, lardomagro, scamorza e nocciole? E' quello che mi sono chiesta in una domenica (o era un sabato?) di inizio autunno, quando avevo (come sempre) la voglia di mettere le mani in pasta e di fare un lievitato.
Ero partita dall'idea di un pane preparato col kamut, o con farina semi integrale e tanti bei semi (zucca, girasole, sesamo, papavero) adatto sia ad accompagnare pietanze salate che ad essere spalmato con burro e marmellata.
Poi, mentre preparavo il pane, con farina 00 e semola di grano duro, visto che ahimè sia quella di kamut, che quella integrale erano finite, ho pensato di farcirlo.
Mi era appena arrivato il lardomagro Lenti, avevo una scamorzina affumicata freschissima, delle nocciole del Piemonte e...tanta voglia di un pane ricco, ricchissimo.
Così, una volta lievitato l'impasto, l'ho farcito con lardomagro & company ed ho fatto bene.
Il pane era delizioso. Gli ingredienti si abbinavano molto bene, il sapore deciso del lardomagro e quello affumicato della scamorza hanno reso il pane molto aromatico e gustoso, le nocciole hanno conferito una piacevole nota croccante.

Tè? Certo, una teiera di English Breakfast, ha accompagnato molto bene questo pane.
Anche questa ricetta la potete leggere nel Ricettario eclettico.


pane farcito con lardomagro, scamorza e nocciole

Pane farcito con lardomagro Lenti, scamorza e nocciole

tempo di preparazione: 30 minuti, più la lievitazione,
tempo di cottura: 30 minuti,
difficoltà: media,

ingredienti:

per l'impasto:

350 g. di farina 00,
185 g. di semola di grano duro,
12,5 g. di lievito di birra,
2 cucchiai di olio extravergine di oliva,
10 g. di sale
10 g. di zucchero,

per la farcitura:

180 g. di lardomagro Lenti,
100 g. di scamorza affumicata,
30 g. di nocciole,

inoltre:

semi di sesamo,
semi di papavero.

Setacciate le farine sulla spianatoia, aggiungete il lievito, il sale, lo zucchero, l'olio extravergine di oliva e iniziate a mescolare. Aggiungendo mano a mano acqua iniziate ad impastare, fino ad ottenere un impasto consistente, morbido e non appiccicoso.
Ponetelo in un recipiente, coprite con un canovaccio umido e fate lievitare per circa un'ora e trentacinque minuti, o fino a quando è raddoppiato.
Lavoratelo brevemente per sgonfiarlo. Quindi stendetelo con le mani e farcitelo col lardomagro e la scamorza tagliati a cubetti e le nocciole tritate.
Avvolgetelo su se stesso, chiudetelo bene alle estremità e ponetelo in uno stampo da cake. Spennellatelo con olio extravergine di oliva e ricoprite con i semi di sesamo e di papavero.
Fatelo lievitare per circa un'ora, o fino a quando è raddoppiato e cuocetelo in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti; se dovesse scurirsi troppo, gli ultimi dieci minuti di cottura copritelo con carta argentata.
Sfornatelo, sformatelo e consumatelo tiepido o a temperatura ambiente.

pane farcito con lardomagro, scamorza e nocciole

Abbinamento col tè. Nero, l'English Breakfast è perfetto con i sapori del pane.

Alla prossima!

Buon fine settimana!

Giovanna!

11 commenti:

  1. Un pane assolutamente delizioso e molto goloso!
    Un bacione Giovanna

    RispondiElimina
  2. Ma e'una goduria!!
    e che ripieno goloso..inoltre l'impasto ha un aspetto morbidissimo :)
    baci,Patrizia

    RispondiElimina
  3. questo pane, proprio per il suo ripieno, per me è una vera goduria! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. sei bravissima con i lievitati e questa tua ultima infornata è molto sfiziosa, buon fine settimana, un bacione !

    RispondiElimina
  5. E' una vera meraviglia il tuo pane , segno subito la ricetta . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  6. tu continua a farti queste belle domandine giovanna che io mi gusto tutte le tue divine risposte! :) un bacio e buon week end!

    RispondiElimina
  7. Da mangiarne subito una fetta, che buono!!!!!

    RispondiElimina
  8. un ottimo stuzzichino, complimenti!!!

    RispondiElimina
  9. ogni volta che passo da te ti invidio per quanto e come panifichi, sei instancabile e bravissima! bacioni

    RispondiElimina
  10. Che goduria! Questi sono i pani che garbano tanto a me :)

    RispondiElimina