venerdì 18 dicembre 2015

Ravioli semi integrali con radicchio e ricotta

Ravioli con radicchio e ricotta 13

Domenica mattina la mia cucina sembrava una fucina. Come sempre mi sono alzata prestissimo, ho messo l'acqua nel bollitore e dalla portafinestra osservavo la città che piano piano si svegliava.
Pochi passanti che camminavano senza fretta, qualche signore che tornava dall'edicola col quotidiano in tasca, i cani con i loro proprietari.
Anche gli automobilisti non avevano fretta, e a dirla tutta, nemmeno io.
Avevo deciso che la giornata l'avrei vissuta senza correre. In programma avevo i ravioli da fare, se arrivava l'ispirazione (e con lei la voglia) avrei addobbato la casa con le decorazioni natalizie, per il resto poco altro.

Preparando i ravioli 3

Poi, dopo aver preparato l'impasto, ho pensato che oltre i ravioli, che per noi sono un piatto unico, volevo completare il pasto con qualche verdura, la scelta era vasta e ho optato per il cavolo con olive e capperi.

Mandarini 1
Ravioli con radicchio e ricotta 6

Poi, mi sono dedicata alla farcitura dei ravioli, ho brasato il radicchio e l'ho assemblato alla ricotta e agli altri ingredienti. Slurp, slurp, slurp, era buonissimo.
Così buono che ho pensato di rifarlo e realizzare delle polpettine vegetariane.
Preparare i ravioli è un lavoro di pazienza, ma mi piace e mi rilassa.
Tiro la sfoglia a mano, con la macchinetta impiegherei meno tempo, ma mi piace la porosità data dal matterello. Poi parto con la farcitura, li taglio, cercando di renderli uguali come forma e dimensioni, ma non troppo uguali, un po' di asimmetria mi piace, rende bene l'idea dell'artigianalità della manifattura.
Tiro la sfoglia, preparo i ravioli e intanto la musica (non troppo in sottofondo), mi fa compagnia. Stavolta ero a Londra.
David Bowie, Rolling Stones, Beatles e poi John Lennon.

Natale 2015 2
Ravioli con radicchio e ricotta 5

Evidentemente preparare i ravioli, per me è un esercizio zen, oppure saranno state le note che imperversavano in cucina? Fatto sta, che dopo aver preparato tutti i ravioli, ben 48!, non solo avevo ispirazione e voglia di dedicarmi alle decorazioni, ma mi sono venute anche delle idee per i segnaposto, poi ve ne parlerò nei prossimi post.

Mandarini 2

Intanto vi racconto la ricetta dei ravioli semi integrali con radicchio e ricotta.
La sfoglia l'ho preparata con farina semi integrale di tipo 1 e una piccola percentuale di semola di grano duro.
La farcitura con radicchio stufato, ricotta di pecora, parmigiano reggiano, salvia, rosmarino, timo, noce moscata e pepe.
Come condimento ho optato per qualcosa di molto, molto semplice che esaltasse la farcitura. Quindi un delicato olio di noci, parmigiano reggiano grattugiato, scaglie di parmigiano reggiano vacche rosse, una vera autentica bontà, pepe nero e timo.
Ho anche abbinato il tè. Il mio amato Grand Keemun.

Preparando i ravioli 2

Ravioli semi integrali con radicchio e ricotta

ingredienti per 48 ravioli:

per la sfoglia:

160 g. di farina di tipo 1,
40 g. di semola rimacinata di grano duro,
2 uova,
un pizzico di sale,

per la farcitura:

un cespo di radicchio tardivo,
200 g. di ricotta di pecora,
4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato,
un piccolo scalogno,
erbe aromatiche (salvia, rosmarino, timo),
olio extravergine di oliva,
noce moscata,
pepe nero,
sale,

per il condimento:

olio di noci,
parmigiano reggiano,
parmigiano reggiano vacche rosse,
timo,
pepe nero.

Per prima cosa preparate l'impasto. Setacciate le farine su una spianatoia, fate la fontana, al centro ponete le uova, il sale e impastate. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare per un'ora.
Intanto lavate il radicchio, tritate lo scalogno e fatelo soffriggere a fiamma bassa in 2 cucchiai di olio extravergine di oliva. Salate, pepate e unite le erbe aromatiche legate a mazzetto.
Fate cuocere fino a quando il radicchio sarà molto morbido. Fate raffreddare, togliete il mazzetto di erbe aromatiche e tagliate molto finemente il radicchio.
Ponetelo in una terrina, unite la ricotta, il parmigiano, le erbe aromatiche tritate finemente. Aromatizzate con un pizzico di noce moscata grattugiata al momento e pepe nero.
Amalgamate bene. Tirate la sfoglia, dividetele a metà, farcitela con una pallina grande quanto una nocciola di ripieno. Coprite l'altra sfoglia, fate fuoriuscire l'aria e ricavate i ravioli.
Lessateli in acqua bollente salata. Conditeli con olio di noce, in alternativa va bene anche un olio fruttato, una spolverata di parmigiano reggiano, pepe nero e foglioline di timo.
Completate con scaglie di parmigiano vacche rosse.

Ravioli con radicchio e ricotta 10

Abbinamento col tè. Nero, cinese, il Grand Keemun completa perfettamente il piatto.

11 commenti:

  1. come mi piacerebbe esserci stata in quella fucina (la tua cucina) piena di musica e passione...
    Un bacione e a presto amica mia

    RispondiElimina
  2. che belle foto, coinvolgenti e di grande atmosfera, la ricetta è di quelle da provare !Un bacione

    RispondiElimina
  3. L'assaggio dell'altro post presagiva la bontà, semplicemente deliziosi.
    Adoro fare la pasta in casa.

    RispondiElimina
  4. le premesse facevano presagire un risultato strepitoso e non si sono smentite. che delizia questi ravioli, fanno già festa in tavola. un bacio, buon fine settimana

    RispondiElimina
  5. Complimenti il radicchio utilizzato per farcire mi sembra una bella idea ...bella e buona ! Bravissima ! Colgo l'occasione per farti tanti auguri di Buon Natale !!!

    RispondiElimina
  6. squisiti!!!! io uso speso il radicchio e come farcitura dei ravioli devo assolutamente provare. Bravissima, complimenti.

    RispondiElimina
  7. ho una gran voglia di assaggiarli!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. Buonissimi, un vero spettacolo . Fantastiche le foto . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  9. Ti leggo sempre volentieri, ammiro le tue foto e sbavo per le tue ricette!

    RispondiElimina