Bruschette con piselli, feta e pesto

By Giovanna - 6.6.19


Bruschette con piselli, feta e pesto, semplici e golose.

Bruschette con piselli, feta e pesto

Tic tac, tic tac, le ore del sabato pomeriggio scorrono veloci, troppo veloci. Sono stata pigra, o forse sarebbe più corretto dire presa. Presa dalla lettura di un altro libro della McDermott. Dopo "Il nostro caro Billy" ho cominciato un altro romanzo, "Dopo tutto questo" che già dalle prime pagine mi ha conquistata.
Sono solita prendere appunti, scrivere su un taccuino le frasi che mi colpiscono in modo particolare, se il libro è mio sottolineare qualcosa e aggiungere qualche nota a margine.
In questo caso avrei passato metà del tempo a scrivere e prendere appunti. Mi sono "limitata" a leggere a mio marito i punti che più mi colpivano.

A partire proprio dalla prima pagina: "Strizzò gli occhi contro il sole riflesso sui cofani dei taxi e i finestrini degli autobus, udì l'impetuoso presente dell'aria e dei taxi, il rantolo degli autobus, e sotto tutto ciò qualcosa che picchiava - un'insegna mezza staccata, una lattina incastrata, un martello in lontananza - ritmico e melodico. La marcia del tempo."

Ho amato tutto il secondo capitolo e un intero paragrafo, troppo lungo da riportare se non qualche estratto. "....se si fosse limitata a lavorare, a lavorare bene, con efficienza e competenza, il tempo sarebbe passato. Il tempo avrebbe continuato la sua marcia. Non solo le ore del pomeriggio, ma anche le settimane e i mesi. Sarebbe arrivata l'ora di pranzo e poi sarebbero arrivate le cinque, poi sarebbe arrivata la sera, poi di nuovo il fine settimana, e un altro. Sarebbe arrivato Natale e di nuovo il folle aprile e la meravigliosa estate e l'autunno." Alla fine - quasi perché mi mancano ancora poche pagine - del libro, ti rendi conto che il tempo è il protagonista.
Il tempo attraverso il quale viene scandita la vita della famiglia Keane.

Una cena da preparare....

E quel sabato, io leggevo, leggevo sempre più immersa, sempre più presa, sempre più dimentica delle ore che passavano.
Ad un certo punto, dopo aver bevuto l'ultimo sorso di tè ormai freddo, mi sono resa conto che dovevo darmi una scrollata. Tic tac, tic tac, l'ora di cena si avvicinava e io non avevo preparato nulla. Non avevo pensato nulla per cena. Potevo proporre una pizza nel locale preferito mio e di mio marito, ma avevo tanta verdura in frigo e dei piselli freschi acquistati la mattina al mercato. Insieme ad una pianta di basilico.
Così ho pensato di fare quelle bruschette che da tanti giorni rimandavo. Bruschette semplicissime. Pane abbrustolito, of course!, una base di basilico, piselli saltati in padella con cipollotti di Tropea, feta e pepe rosa. Mio marito ha abbinato il Pinot grigio, io il tè e mi sono immersa di nuovo nella lettura.

Bruschette con piselli, feta e pesto

ingredienti per 10 bruschette:

780 g. di piselli freschi,
50 g. di cipollotti di Tropea,
10 fette di pane integrale,
40 g. di feta,
20 g. di basilico,
5 g. di pinoli,
4 cucchiai di olio extravergine di oliva,
pepe rosa,
pepe nero,
sale.

Tagliate a rondelle sottili i cipollotti di Tropea, fateli appassire i due cucchiai di olio evo, unite i piselli sgranati e lavati. Mescolate, fate insaporire, salate, aromatizzate con pepe nero macinato al momento, coprite con 2 dita di acqua e fate cuocere fino a quando i piselli sono morbidi e l'acqua consumata.
Ponete nel bicchiere del frullatore il basilico lavato e asciugato, i pinoli, un pizzico di sale e uno di pepe, 2 cucchiai di olio evo e preparate il pesto. Mettete da parte. Abbrustolite le fette di pane, spalmatele col pesto, aggiungete i piselli a temperatura ambiente, completate con la feta sbriciolata, pepe nero e pepe rosa.

Bruschette con piselli, feta e pesto

La prossima ricetta sarà una pizza preparata con un impasto molto speciale, realizzata con calma e soprattutto tempo.

Print Friendly and PDF
  • Share:

You Might Also Like

9 assaggi

  1. Mi sono segnata il titolo del libro ;) e che dire di queste bruschette? Un inno alla bella stagione, all'estate! Da gustare sotto un fresco pergolato. Un bacio

    RispondiElimina
  2. Veramente estive queste bruschette e soprattutto buonissime, buona serata

    RispondiElimina
  3. Ho preso appunto per il libro. Queste bruschette sono deliziose.

    RispondiElimina
  4. oltre a un certo languorino mettono anche di buon umore con questo bel verde luminoso :) un bacio, buona serata

    RispondiElimina
  5. perfette per uno spuntino goloso, splendide ! Un bacione

    RispondiElimina
  6. Devono essere strepitose, facili fa fare e gustosissime...me le segno ;)
    Bacio grande!

    RispondiElimina
  7. Bruschette spettacolari!!
    Ma quanto sono belli i colori della verdura di primavera!!!
    Prendo spunto, un abbraccio cara buona serata!

    RispondiElimina
  8. Una proposta veramente gustosa!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  9. Belle , golosee colorate , perfwette per uno spuntino in compagnia degli amici . Un saluto, Daniela.

    RispondiElimina