martedì 8 gennaio 2013

Tramezzini con insalata russa e salmone affumicato

Tramezzini con insalata russa e salmone affumicato

Una premessa piccola piccola mi sembra d'obbligo. Dunque, lo so che il Natale è passato, se per questo anche Capodanno e l'Epifania.
Non mi sento nostalgica verso le festività appena trascorse, quindi se le foto postate, tra candele e addobbo, ricordano vagamente il Natale, è perché le ho scattate durante le festività, poi ho postato altro e ora sono fuori tema per l'atmosfera, ma sicuramente non per la golosità del tramezzino. :-)
Il tramezzino in questione è stato l'antipasto della cena della Vigilia di Capodanno, nonché del pranzo del giorno successivo.
Come avevo precedentemente scritto, per le festività ho preparato poche cose e non mi sono formalizzata né all'etichetta, neanche ai pranzi "festosi" e ricchi e se per questo nemmeno alla tradizione.
Quindi non mi sono soffermata neanche sugli antipasti. Però, eh si, come sempre, o quasi, c'è un però.
Sfogliando la Cucina Italiana di dicembre, vi risparmio il bla bla bla su quanto mi sia piaciuta e anche sul rammarico di non aver realizzato, ancora, molte ricette, il pan brioche, come avevo scritto nel post precedente, avevo attirato la mia attenzione.
Volevo farlo e presentarlo la sera della Vigilia, da qui l'idea di fare dei tramezzini eleganti?, festosi? insomma dei tramezzini golosi.
Per la farcitura non ho avuto indugi. L'insalata russa, preparata da me, e il salmone affumicato che mi piace tanto e sulla tavola natalizia è sempre molto gradito, che poi lo mangio tutto l'anno questo è un altro discorso.

Tramezzini con insalata russa e salmone affumicato

Sull'insalata russa apro un'altra parentesi. Di solito la maionese la preparo io. Anzi, la preparavo considerato che non la faccio molto tempo per un motivo semplicissimo.
Pur amandola tantissimo, non la preferisco per l'altissimo valore calorico - in generale.
In particolare non la faccio mai, in quanto non mi piace mangiare le uova crude. Non mi piace per motivi salutistici, da ragazza mangiavo senza problemi le tartare di carne con l'uovo crudo.
Quindi, volendo fare, e volevo proprio farla, l'insalata russa, ho optato per la maionese industriale.
Poi, lo so, che una volta pronta la maionese  si può fare una sorta di pastorizzazione casalinga con l'aceto caldo, ma ho comunque preferito quella industriale.
In ogni caso l'insalata russa era buonissima e i tramezzini deliziosi.
Tè? La sera della Vigilia? Certo, tè la sera della Vigilia, tanto tè, anche se solo per me, visto che mio marito ha preferito il vino.
In questo caso ho abbinato lo Yunnan D'Or. L'ho scelto perché è uno dei miei tè preferiti e volevo festeggiare e pasteggiare con un tè che amo molto.
L'abbinamento, in ogni caso, è riuscito molto bene e il "mio"Yunnan era perfetto col salmone, il pan brioche e l'insalata.
Il quantitativo di insalata russa che posto è per circa 6 porzioni, per i tramezzini ne occorre molto meno, ma quando ho preparato i tramezzini li ho fatti ad occhio.
Per 4 tramezzini 100 g. di salmone sono sufficienti.

Tramezzini con insalata russa e salmone affumicato

ingredienti:

per l'insalata russa:

600 g. di patate
300 g. di sottaceti,
2 cucchiai di olive verdi,
un uovo,
maionese,
olio extravergine di oliva,
aceto di mele,

per i tramezzini:

pan brioche,
100 g. di salmone affumicato.

per decorare:

erba cipollina.

Ho rassodato l'uovo e lessato le patate, le ho pelate, fatte raffreddare e tagliate a dadini di uguali dimensioni.
Le ho condite con un cucchiaio di olio extravergine e due di aceto.
Ho tagliato a pezzi i sottaceti e li ho aggiunti alle patate. Ho denocciolato un 3-4 olive, le ho tagliate a rondelle e le ho unito alle patate, insieme a qualche stelo di erba cipollina tagliato a rocchetto. Ho condito con 3-4 cucchiai di maionese. Ho posto le patate sul piatto di portata e ricoperto con maionese. Ho decorato con l'uovo sodo tagliato a fette, le olive verdi rimanente e qualche stelo di erba cipollina.
Ho posto una fettina di salmone su una fetta di pan brioche, ho unito, all'incirca un cucchiaio di insalata russa e l'ho spalmata, quindi ho coperto con l'altra fetta di pane.
Ho ripetuto per altri tre tramezzini. 

Tramezzini con insalata russa e salmone affumicato

Ho abbinato il tè nero cinese Yunnan D'Or

Alla prossima!

Giovanna

22 commenti:

  1. Con il tuo sofficissimo pan brioche questi tramezzini diventano davvero superlativi :) Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  2. che belli...sai che io non ho mai fatto l'insalata russa? Sono imperdonabile, lo so...
    Un bacione e se vuoi corro lì con un bel prosecchino.... ;)

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono i pan brioche e penso che i tuoi tramezzini ti abbiano dato bellissime soddisfazioni.
    Complimenti e poi sai ancora la veste natalizia non mi dispiace per nulla.
    Colgo l'occasione per informarti che non faccio più parte di cocomerorosso, ma ho un nuovo blog
    pastaenonsolo.blogspot.it e mi piacerebbe che ti unissi ai miei lettori. Grazie, ci conto.

    RispondiElimina
  4. Certo che tu ti tratti bene è!!! :-) E fai bene!!! Eheheh BAcioni cara e buona giornata

    RispondiElimina
  5. Ah che goduriaaaaaaaa, un tramezzino raffinatissimo e golosissimo!!!!Un abbraccio cara e auguroni per questo 2013, che sia splendido!!!!!!

    RispondiElimina
  6. anche da me il salmone affumicato non manca mai sotto queste feste, mi piace troppo.
    Adoro anche l'insalata russa fatta in casa, grazie per questa dritta, la proverò sicuramente non aspettando sicuramente le prossime feste
    un bacione e grazie ancora per le tue parole di ieri

    RispondiElimina
  7. Questo è un Signor Tramezzino!! Che fameee :)
    Ti capisco, io sono terrorizzata dall'idea di mangiare uova crude, per questo non preparo maionese ed anche il mio tiramisù... è alternativo :)
    Ti auguro una felicissima giornata!!
    La torta dei Re era spettacolare!!!
    Un bacioneeee!!!!

    RispondiElimina
  8. Che bel modo di riciclare l'insalata russa che m'è avanzata!!! Mi piacciono così in verisone tramezzino.. e poi anche il salmone.. che fame Giovà!! baci :-)

    RispondiElimina
  9. Quanto lo vorrei ora quel tramezzino!!! E' una meraviglia col pane fatto in casa e la tua insalata russa!!!
    Riguardo alla maionese...io la faccio raramente perchè ne consumiamo talmente poca che finirebbe per rovinarsi. Quella industriale almeno è a lunga conservazione! :)
    Un bacione carissima e tanti complimenti!

    RispondiElimina
  10. Giovi, hai sempre molto stile nel presentare le tue ricettine.. E se le foto sono natalizie non fa proprio niente:)
    Deve essere proprio goloso questo tramezzino!
    Come ti dicevo ho fatto i tuoi muffin e li ho pubblicati ora:)
    :*

    RispondiElimina
  11. Quanto mi piace il tuo blog, sei veramente bravissima.. arrivo dal blog di 'Tantocaruccia' e devo dire che ha ragione: sei speciale! Ti abbraccio! Questi tramezzini li tengo bene da parte ;))

    RispondiElimina
  12. sono le 15:15 ma la pasta in bianco che ho mangiato e quel mandarino gli ho già digeriti e assaggerei volentieri questo tramezzino...

    RispondiElimina
  13. Accidenti lo mangerei anche a quest'ora! Avendo fatto un pranzo gramo, guardando i tuoi tramezzini mi è venuta una fame esagerata!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  14. I tramezzini sono per me una sorta di calamita, se fatti in casa però, possibilmente con materie genuine.
    Il tuo non ho dubbi che lo finirei in un attimo.

    RispondiElimina
  15. Che tramezzino invitante!!
    Li adoro in tutte le salse!
    Bravissima un abbraccio!

    RispondiElimina
  16. golosamente sfiziosi, e poi belli!!! un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  17. Tramezzini irresistibili. E mi piace tanto l'abbinamento con il tè

    RispondiElimina
  18. I tramezzini vengono subito dopo la pizza...impossibile rinunciarci!!! Buona giornata

    RispondiElimina
  19. splendidi e golosi questi traezzini, a prescindere dall'atmosfera natalizia, per me sono perfetti tutto l'anno! complimenti :)

    RispondiElimina
  20. Un piccolo rapido saluto, buona giornata Gio' :*

    RispondiElimina