giovedì 8 novembre 2018

Cake con uva nera e yogurt


Uva, delizia d’autunno!

uva

Quanta vita in una cucina! E quanta vita intorno ad un tavolo. Intorno al mio si legge, si mangia, si sorseggia il tè, il caffè, il vino. Si prepara o si gusta uno spuntino.
Sul mio tavolo si impasta, si taglia, si affetta, si trita, si mescola. Nella mia cucina e intorno al mio tavolo si vive.

In questi giorni, sto sperimentando nuove ricette e preparandone molte già proposte e riproposte, come il cake all’uva, dolce che da quando ho preparato anni ed anni fa, faccio regolarmente autunno dopo autunno.

uva

Il cake all’uva, adatto per colazione, merenda o dopopranzo è una delle ricette preparate nel corso di week end trascorso con alcune amiche nella casa al lago. Un dolce semplice da fare e in questo caso anche divertente. Ho messo Rubber Soul come colonna sonora, l’unico CD dei Beatles che ho nella casa al lago, e le mie amiche mi hanno aiutata. Chi lavava, asciugava, tagliava a metà gli acini d’uva e li privava dei semi, chi montava uova e zucchero, anzi in quel caso miele, visto che lo zucchero al lago non l’avevo.
Non per dimenticanza, ma semplicemente perché io e mio marito non lo usiamo. Nel cake presentato oggi invece lo zucchero c’è, perché a Milano ho un po’ di zucchero di canna che voglio consumare.

uva

Per il resto, a parte pesare i restanti ingredienti è un dolce che – quasi – si prepara da solo. Come farina ho utilizzato la semi integrale 1 e un amido di frumento per rendere il dolce più soffice. Yogurt bianco intero e succo di limone bio hanno completato la preparazione.

uva

Come uva ho utilizzato la nera, meno dolce della bianca, ma con risultati sempre interessanti. Il cake è stato apprezzatissimo, soprattutto dopo le lunghe passeggiate fatte nei dintorni del lago. Al ritorno, tra tè, caffè, Beatles e Mozart – al lago come a Milano, di Mozart ho pressoché tutto – la merenda col cake era un rito piacevolissimo.

uva

Cake con uva nera e yogurt

ingredienti:

150 g. di farina semi integrale 1,
100 g. di amido di frumento,
100 g. di zucchero di canna,
300 g. di uva nera,
150 g. di yogurt bianco intero,
il succo di un limone bio,
2 uova,
3 cucchiai di olio extravergine di oliva,
16 g. di lievito per dolci,
zucchero a velo q.b..

Lavate, asciugate, tagliate a metà gli acini di uva e privateli dei semi. Ponete le uova e lo zucchero in una bastardella e montatele fino a quando il composto sarà gonfio e spumoso. Unite delicatamente l’olio extravergine di oliva, il succo del limone e lo yogurt, aggiungendo gli ingredienti poco per volta e dal basso verso l’alto per non smontare il composto di uova e zucchero.
Setacciate farina, amido di frumento e lievito e uniteli poco per volta al composto appena preparato mescolando delicatamente e procedendo sempre dal basso in alto.
Unite metà dell’uva all’impasto e mescolate delicatamente. Ponete terzo dell’impasto in una teglia foderata di carta forno. coprite con un terzo dell’uva, continuate alternando impasto e uva.
Ponete la teglia in forno preriscaldato a 180° e cuocete per circa un’ora. L’uva rilascia molta umidità e i tempi di cottura sono un po’ lunghi.
Per evitare che la superficie del cake scurisca, a metà cottura ricoprite con carta forno. Una volta pronto, sformatelo delicatamente, lasciatelo raffreddare e cospargetelo con zucchero a velo.

uva

9 commenti:

  1. Che delizia questa ricetta, delicata e impreziosita dall'uva nel sapore e nei colori. Le foto sembrano dipinte da un pittore. Complimenti, Giovanna! Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. che bello sarebbe trovarne una fetta domattina a colazione :) un bacio, buona serata

    RispondiElimina
  3. stampata all'istante, voglio farla !Un bacione

    RispondiElimina
  4. Ma che bello il w.e. che ti sei regalata con le amiche, l'aver condiviso e collaborato in cucina con loro! E poi il caffé con sottofondo musicale.
    Mi hai regalato una bellissima atmosfera :-)
    Anche a casa mia ruotano moltissime attività attorno al tavolo della cucina :-))
    Bello questo cake
    A presto

    RispondiElimina
  5. ....semplicemente delizioso!
    Un abbraccio cara amica, che bello sarebbe poterlo assaggiare insieme a te davanti ad un buon tè fumante...

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia! Le tue foto poi le adoro! Un abbraccio e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  7. Deliziosa pausa... dolce invitante, caffè ristoratore e ottima musica, si può volere di più? Bravissima come sempre, complimenti anche per gli scatti incantevoli!
    Un abbraccio buona settimana!

    RispondiElimina
  8. Il dolce all'uva, per me - insieme ai dolci di mele - quello che meglio rappresenta l'autunno. Delizioso! Un bacio

    RispondiElimina