mercoledì 14 aprile 2010

Polpettine di ricotta con contorno di broccoli al vapore

Polpettine di ricotta con contorno di broccoli al vapore

Non finirò mai di decantare la versatilità della ricotta.
Ottima gustata in purezza, elemento principe di moltissimi dolci del Sud Italia, giusto per indicarne un paio, i cannoli alla siciliana e le sfogliatelle napoletane, e potrei continuare a lungo, deliziosa nelle preparazioni salate.
Queste polpettine sono nate proprio da queste considerazioni.
Ovvero, mentre ero in fila al banco gastronomia, ed avevo molta fame, lo so, momento pessimo per fare la spesa, mi sono lasciata tentare da vari tipi di ricotta, e detto fatto, mi sono trovata nel frigo, un bel pò di ricotte da smaltire.

E poichè non amo avere il frigo stipato di ingredienti deperibili, con qualche fetta di prosciutto crudo da consumare, qualche erba aromatica, un pizzico di spezie e un pò di fantasia, ho preparato queste polpettine.
Deliziose! Le erbe aromatiche, nello specifico salvia e rosmarino, hanno profumato le polpettine e la noce moscata e l'uva passa hanno regalato una nota calda.
Inoltre la cottura in forno le ha rese leggere.
I broccoli cotti al vapore, e conditi con un filo d'olio extravergine hanno completato il piatto.


Polpettine di ricotta con contorno di broccoli al vapore

Io le ho preparate per cena, ma andrebbero bene anche come antipasto, e magari leggermente più piccole sono adatte anche per un aperitivo.

Polpettine di ricotta con contorno di broccoli al vapore

Polpettine di ricotta con contorno di broccoli al vapore

ingredienti per due persone

per le polpette:

250 g. di ricotta,
5 fette di prosciutto crudo,
una manciata di uva passa,
una manciata di pinoli,
3 cucchiai di parmigiano e pecorino grattugiati,
un uovo,
un cucchiaio di pan grattato, più un pò,
erbe aromatiche (salvia e rosmarino),
noce moscata,
olio extravergine di oliva,
sale,

per i broccoli:

350 g. di broccoli,
olio extravergine di oliva.

Mondate i broccoli, lavateli e cuoceteli al vapore, nell'apposito cestello; fateli intiepidire e conditeli con un buon olio extravergine di oliva.
Intanto preparate le polpette, tritate il prosciutto crudo, l'uva passa, i pinoli, la salvia e il rosmarino.
In una terrina unite la ricotta, tutti gli ingredienti precedentemente tritati, l'uovo, il parmigiano e il pecorino e il pan grattato, insaporite con un'abbondante grattugiata di noce moscata e sale.
Amalgamate bene tutti gli ingredienti, formate delle polpettine, passatele nel pan grattato e ponetele in una pirofila leggermente unta, rotolate le polpettine, in modo da ungerle e cuocetele a circa 200° fino a quando appariranno dorate in superficie.




Come vino ho abbinato un Greco di Tufo

19 commenti:

  1. Bellissime queste polpettine; semplici e sane; ottimo l'accompagnamento con i broccoli...un mix leggero e molto salutare

    RispondiElimina
  2. Ah, dove c'è l'uva passa, stai tranquilla che ci sono io...che buoneeee!
    Porto il vinello, arrivoooo

    RispondiElimina
  3. Carissima, hai preparato delle polpettine gustosissime! Adoro l'uva passa,i pinoli e il sentore sublime della noce moscata.L'abbinamento con i broccoli cotti al vapore è eccezionale! Bravissima! Un bacione

    RispondiElimina
  4. Ma GRAZIE cara! ^_^ Dedicarmi un post...sei troppo buona!
    ADORO LA RICOTTA e tutto ciò che hai mensionato!
    le polpette le voglio provare!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  5. Buono, sano e sfizioso questo piatto...bravissima!!! un bacio

    RispondiElimina
  6. Buonissime e sfiziose queste polpettine.

    RispondiElimina
  7. Barbara, grazie! E' vero molto leggero e quasi dietetico.

    Simo, grazie! Ti aspetto!

    Lady Boheme, grazie! Mi fa piacere che anche tu ami l'abbinamento uva passa - pinoli.

    Gaia, grazie, sei carinissima!

    Luciana, grazie!

    Alice, grazie!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  8. Ciao tesoro, sono passata per gustarmi un'altra gustosissima polpettina e per ringraziarti del gentile e gradito commento!
    Un bacio e buona giornata. A presto

    RispondiElimina
  9. hai ragione: la ricotta è versatilissima, anche a me piace molto per questo!
    le tue polpette poi sono la fine del mondo :-P
    baciii.

    RispondiElimina
  10. Ottime sia le polpettine che il vino in abbinamento. Passo e te ne rubo una, Alé

    RispondiElimina
  11. deliziose alla massima potenza, adoro la ricotta e queste polpettine sono una vera goduria, bravissima!
    ciao Reby

    RispondiElimina
  12. Ciao Gio.... ma se non mettessi uvetta e pinoli, quale altro ingrediente consiglieresti in alternativa? So che non sarebbe la stessa cosa, ma sai anche che io uvetta e pinoli nei cibi salati....

    RispondiElimina
  13. Ciao Giovanna! riguardo alla raccolta... ma la tua ricetta non era quella della soupe paisenne? se sì è già inserita... se no.... mi devi scusare, e già che ci sono ti richiedo il link.. pardon
    ciao ciao
    Vale

    RispondiElimina
  14. Lady Boheme, grazie sei sempre molto gentile!

    Betty, grazie! Sei carinissima!

    Alessia, grazie! Prendi pure...

    Matteo, già sai...

    Vale, ti ho scritto sul tuo blog!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  15. un piatto sano e saporito...ottima idea per metterci a tavola con piacere anche se c'è d atenersi leggeri!

    RispondiElimina
  16. Ciao Giovanna!
    Non solo la ricotta è versatile ma anche relativamente leggera, è anche per questo che io la amo!
    Sempre attenta ad unire gusto e salute, le tue ricette sono graditissime!

    RispondiElimina
  17. Grazie di cuore della visita, tesoro, un bacio e a presto

    RispondiElimina
  18. Tania, grazie! Sei molto carina!

    Lady Boheme, grazie! Sei davvero gentile!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  19. le ho preparate questa sera abbinandole ai broccoli come hai fatto tu ed erano davvero buonissime! ci siamo leccati i baffi :-)

    una di quelle ricette in cui l'insieme ha un sapore unico che supera di gran lunga la bontà dei singoli ingredienti, davvero brava!

    grazie mille e complimenti per il blog, tornerò presto e appena preparerò una altra delle tue ricette ti farò sapere com'è andata!

    RispondiElimina