martedì 12 febbraio 2019

Risotto con robiola, cioccolato e arachidi


Risotto con robiola, cioccolato e arachidi, particolare e raffinato

risotto con robiola

Molti post fa scrissi che una tavoletta di cioccolato racchiude un mondo di possibilità. L’ho scritto e lo penso ogni volta che scarto una tavoletta di cioccolato, o la scelgo con cura dal droghiere valutando percentuali di cacao e qualche gusto particolare, anche se, poi, finisco col prendere sempre tavolette fondenti o gusti semplici tipo fleur de sel o peperoncino.

Oh si, una tavoletta di cioccolato racchiude davvero un mondo di possibilità, profumi, aromi, consistenze. Come ho scritto mi piace sceglierlo con cura, scartarlo dall’involucro, sentire bene il profumo e poi spezzarne un quadratino e sentire il crack!.
Poi, dopo averne mangiato un solo quadratino, talvolta accompagnato dal caffè, nero, forte, bollente, lo ripongo e penso a come utilizzarlo. Ovviamente il cioccolato preferisco consumarlo in purezza, però, però, perché non farlo diventare il protagonista di un piatto goloso?

risotto con robiola

Una tavoletta di cioccolato racchiude un mondo di possibilità

Certo, un cake o un muffin al cioccolato sono sempre graditi e ultra apprezzati, ma a me piace provare accostamenti e ricette un po’ particolari, tipo il pane al cioccolato o i tagliolini al cacao.
Entrambi apprezzatissimi e se nel primo caso l’abbinamento con i formaggi spalmabili, gorgonzola compreso è “quasi” d’obbligo, nel secondo il gorgonzola c’è entrato direttamente nel piatto.

Ma oggi, bando a vecchie ricette e vi parlo di questo delizioso risotto con robiola, cioccolato e arachidi. Ricetta nata per caso, diversi anni fa, un giorno che stavo preparando dei muffin al cioccolato per un cliente. Sul tavolo erano sistemate tavolette di cioccolato, nocciole, frutta secca e candita e un’infinità di spezie. Volevo un muffin particolare e valutavo. Tra una valutazione e l’altra, stavo preparando un risotto veloce per pranzo. Veloce e semplice, risotto, parmigiano e qualche spezia.

Poi, le nocciole, come sempre, esercitarono un’attrazione fatale e oplà finirono nel risotto. Intanto sul tagliere c’era un sacco di cioccolato che “chiedeva” di essere assaggiata e tra un assaggio di cioccolato e una rimescolata al risotto, ops e anche il cioccolato finì nel risotto.
La ricetta poi l’ho fatta un paio di volte e tra una cosa e l’altra l’ho rifatta lo scorso autunno al lago, un giorno freddino e nebbioso che chiedeva qualcosa che desse calore.
Il risotto era la ricetta giusta, gira, affetta, trita, mescola e mescola ancora fa subito casa, calore e atmosfera, le nocciole e il cioccolato sono sempre in dispensa et voilà ecco pronto un risottino caldo, semplice, goloso. Fatto tante altre volte.

risotto con robiola

Ultimamente c’ho il “trip” per le arachidi che, inutile dirlo, col cioccolato ci stanno benissimo. Come formaggio ho scelto la robiola, cremoso e dal gusto delicato, perfetto con la sapidità delle arachidi. Senza contare che le arachidi conferiscono una texture croccante che contrasta piacevolmente con la morbidezza del risotto. Come cioccolato ho scelto un gusto al fleur de sal, perfetto col riso e la robiola, fondente al 50%. Aggiungo che ho usato brodo vegetale preparato come scritto qui, senza i pomodori pelati e la crosta di parmigiano reggiano.
Un risotto perfetto, apprezzatissimo.

Risotto con robiola, cioccolato al fleur de sal e arachidi

ingredienti per 4 persone:

320 g. di riso Carnaroli,
160 g. di robiola,
25 arachidi,
20 g. di cioccolato fondente al 50% al fleur del sal,
40 g. di scalogno,
olio extravergine di oliva,
brodo vegetale q.b.,
pepe nero macinato al momento,
pepe rosa,
sale.

Tritate finemente lo scalogno, riscaldate una casseruola di rame, poneteci lo scalogno, 3 cucchiai di olio evo e fate dorare la cipolla, fino a quando diventa morbida, unite il riso, fatelo tostare, aggiungete un paio di mestolini di brodo caldo, salate, pepate e mescolate. Aggiungendo mano a mano brodo caldo portate a cottura. Intanto tritate il cioccolato.
Regolate di sale il risotto, aggiungete la robiola, mescolate bene, aromatizzate con pepe nero macinato al momento e bacche di pepe rosa. Completate con le arachidi e il cioccolato fondente. Servite subito.

risotto con robiola

5 commenti:

  1. adoro i risotti in genere ma devo dire che questo mi intriga parecchio, bravissima ! Un bacione

    RispondiElimina
  2. che risotto originale. mi piacciono gli abbinamenti insoliti e questo mi solletica davvero tanto. ti dirò di più, azzarderei anche con le arachidi salate :) grazie del suggerimento, un bacione

    RispondiElimina
  3. Complimenti Giovanna , oggi ci presenti un risotto davvero interessante con un particolare connubio di ingredienti. Ecco una ricetta che voglio proporre presto ai miei ospiti . Un saluto, Daniela.

    RispondiElimina