Patate al forno con piselli e pomodorini

By Giovanna - 16.5.19


Patate al forno con piselli e pomodorini, un piatto semplice, ma amatissimo.

Patate al forno con piselli e pomodorini

Potrei semplicemente scrivere: "una ricetta, un piatto e tre grandi passioni". Ovvero le patate novelle al forno, i pomodorini e i piselli. Che poi i pomodori freschi sono solita cominciare a consumarli verso il mese di giugno, questo è un altro discorso.
Ma in questa pazza primavera, mi sembra che tutto sia possibile. E quindi, se alterno con grande disinvoltura la t-shirt al cappotto, perché non abbinare i pomodori ai piselli?

Forse la metafora legata all'outfit non sarà proprio calzante, ma in questi giorni è così che mi sento. Passo da un capo d'abbigliamento all'altro, spesso preparo minestre per cena, altre insalate strutturate. Con la lettura alterno a libri gialli (inglesi o americani dei primi del novecento) a letture colte. Ora c'ho il trip per Alice McDermott. E con la musica passo da Brahms a David Bowie, da Ravel ai Beatles.
Quindi, se così tante "anime" convivono benissimo in me, vuoi vedere che datterini e piselli freschi non trovano un'intesa? E l'intesa l'hanno trovata e insieme sono stati così bene, da aver deciso di ripetere e ripetere ancora l'"esperimento". Senza d'altra parte dimenticare l'apporto dato dalla salsina allo yogurt che, preparata con un cipollotto di Tropea tritato e aromatizzata con pepe nero e rosa, dà al piatto una nota fresca molto interessante.
Un piatto unico, naturalmente. Gli amidi delle patate, le proteine dello yogurt e dei piselli e i sali minerali, vitamine etc dei pomodori e dei cipollotti.
E adesso la ricetta, non prima di aver aggiunto che mio marito ha abbinato un Lugana bianco, io un tè verde giapponese.

Patate al forno con piselli e pomodorini

ingredienti per 4 persone:

800 g. di patate novelle,
400 g. di pomodorini datterini colorati,
300 g. di piselli freschi,
6 cipollotti di Tropea,
una manciata di olive nere di Gaeta,
basilico,
pepe nero,
pepe rosa,
sale,

per la salsa allo yogurt:

240 g. di yogurt bianco intero,
due cipollotti di Tropea,
pepe nero,
pepe rosa.
La prima cosa da fare sono le patate al forno: sciacquate bene le patate, tagliatele a metà o in quarti a seconda della grandezza e ponetele in acqua fredda. Lasciatele per circa 30 minuti, in questo modo perderanno l’amido e saranno belle croccanti all'esterno. Scolatele, asciugatele e disponetele in una teglia, aiutandovi con le mani ungetele con 4 cucchiai di olio evo e ponetele in forno preriscaldato a 180° con la funzione ventilata. Fatele cuocere per circa 30 minuti, girandole tre, quattro volte.
A fine cottura aromatizzatele con pepe nero macinato al momento e salatele.
Nel frattempo lavate e asciugate i pomodorini datterini. Tagliateli a metà, poneteli in una terrina, conditeli con 4 cucchiai di olio evo, i cipollotti tagliati finemente a rondelle, le olive e pepe nero macinato al momento.
Lessati i piselli in abbondante acqua fredda.

Salsa allo yogurt:

Ponete lo yogurt in una terrina, condite con i due pepi, con una piccola frusta lavorate fino a rendere lo yogurt cremoso, aggiungete il cipollotto tagliato a rondelle e lasciatelo in un luogo fresco.

Una volta pronte le patate, fate le porzioni dividendo i pomodorini e i piselli e accompagnate dalla salsa allo yogurt.

Patate al forno con piselli e pomodorini


La focaccia è perfetta abbinata ai piselli e ai pomodorini.

Le crostatine con i lamponi sono deliziose per completare il pranzo.

Print Friendly and PDF
  • Share:

You Might Also Like

7 assaggi

  1. sarebbe perfetto per la mia cena di stasera! Un bacione

    RispondiElimina
  2. Equilibrata, colorata, gustosa, una ricetta che ti fa sentire.il profumo della primavera! Complimenti, Giovanna! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Quanto ti capisco! Una sera sul divano sono in maniche corte e pantaloncini e la sera dopo con pile e calzettoni. Un tempo proprio bizzarro, questo.
    Questo abbinamento mi piace tantissimo! A leggere il titolo pensavo che i pomodorini fossero cotti (ed a me non fanno impazzire) mentre poi leggendo la ricetta: che fantastica sorpresa vedere che sono in insalata con i tanto adorati cipollotti e le olive!
    Brava!

    RispondiElimina
  4. Si concordo l'aggettivo pazza è perfetto per questa primavera, esco la mattina d'inverno e rientro il pomeriggio in primavera inoltrata. Questa mattina è grandinato ed ora c'è un sole splendido.... Deliziosa quest'insalata!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  5. la primavera nel piatto :) visto che latita altrove :( un abbraccio, buona domenica

    RispondiElimina
  6. Questa pazza primavera sembra non essere ancora arrivata , da me piove e fa freddo non sembra di essere a maggio . Adoro anch'io questi ingredienti e tu con questa ricetta hai saputo creare la perfetta combinazione . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  7. Almeno nel piatto assaporiamo la primavera. Buona.

    RispondiElimina