Pizzette con gorgonzola, scamorza e salvia

By Giovanna - 3.2.20

Pizzette con gorgonzola, scamorza e salvia, deliziose e ricche di gusto

Pizzette con gorgonzola, scamorza e salvia

Il copione è sempre uguale, quando vado in pizzeria con mio marito o i nostri amici, non leggo nemmeno il menù, so già che prenderò la pizza con i pomodorini freschi e la mozzarella di bufala. Anche nella stagione invernale, l'unica concessione che faccio a ortaggi fuori stagione quali i pomodori.
I miei amici e mio marito leggono, scelgono, chiedono un consiglio a me che ho già deciso, o non deciso visto che a priori so cosa prenderò.
Ovviamente il mio atteggiamento non è determinato da snobismo, ma dal fatto che sono cresciuta con l'idea che la vera pizza è la margherita e in seconda scelta la marinara. Stop. A Napoli ci sono pizzerie che fanno soltanto margherita e marinara con l'unica concessione alla margherita bianca.
Che dire, nel corso degli anni le ho assaggiate tutte, ma alla fine la margherita è quella che amo.

Pizze golose e home made

A casa, invece, cambia tutto. Quando faccio la pizza, la margherita - quasi - non la preparo. Anzi, è proprio il caso di scrivere che la pizza la faccio quando mi viene un'idea, tipo la pizza con scamorza, noci, scalogni caramellati e salvia.
Detto ciò, fatta questa lunga premessa, vi parlo della pizza di oggi, dai sapori invernali, ricca di formaggio, anzi di formaggi quali scamorza, gorgonzola, emmentaler e mozzarella di bufala (si lo so, è un latticino 😃) e in più, noci, funghi champignon trifolati e salvia.
Golosissima, ma con questo profluvio di formaggi, non potrebbe essere diversamente. La presento, perché è buona, of course, ma anche perché realizzata in dimensiono di pizzette 8/10 cm di diametro, sono perfette e molto carine per l'aperitivo.
In dimensioni maggiori è una buonissima pizza da gustare per cena, con gli amici o anche da soli. :-)
Tè nero cinese Grand Keemun

Pizzette con gorgonzola, scamorza e salvia

tempo di preparazione: 40 minuti, più la lievitazione
tempo di cottura: 20 minuti,
difficoltà: facile,

ingredienti per 6 pizze:

560 g. di farina semi integrale 1,
120 g. di mozzarella di bufala,
80 g. di funghi champignon trifolati,
75 g. di scamorza,
35 g. di gorgonzola dolce,
25 g. di emmentaler,
3 noci,
la punta di un cucchiaino di miele di acacia,
15 g. di lievito di birra,
foglie di salvia fresca,
pepe nero,
12,5 g. di sale.

Sbriciolate il lievito in un piccolo recipiente, aggiungete mezzo bicchiere di acqua tiepida, il miele, mescolate bene per far sciogliere miele e lievito. Coprite con un piattino e attendete venti minuti, il tempo che si attivi la lievitazione.
Intanto setacciate la farina e il sale sulla spianatoia. Aggiungete il lievitino e cominciate ad impastare, ci vorrà altra acqua, aggiungetela e impastate fino a quando la pasta risulta liscia, morbida ma non appiccicosa, ci vorranno dieci minuti. Ponete l'impasto in un recipiente capiente, coprite con un canovaccio umido e fate lievitare per circa due d'ore.

Una volta lievitato l'impasto lavoratelo brevemente per sgonfiarlo, pesatelo e dividetelo in parti uguali. Formate delle sfere e ponetele su una teglia ricoperta di carta forno, copritele con un canovaccio umido e fate lievitare per 20 minuti.
Quindi, aiutandovi con le mani, formate delle pizzette, distribuite i formaggi tagliati a dadini, i gherigli di noce, i funghi champignon trifolati fra le varie pizzette.
Aromatizzate con qualche foglia di salvia e pepe nero. Fate lievitare per altri 10 minuti, cuocete in forno preriscaldato a 200° per 20 minuti circa.
Fuori dal forno aromatizzate con foglie di salvia fresca e pepe nero. Servite subito.

Pizzette con gorgonzola, scamorza e salvia

Alla prossima con altre golose pizze e ricette

Print Friendly and PDF
  • Share:

You Might Also Like

5 assaggi

  1. Quando vado in una nuova pizzeria la mia scelta cade sempre sulla stessa pizza: la Margherita. E' il gusto che mi fa capire se una pizza è fatta bene o meno.
    Altrimenti? Ehh altrimenti la margherita con i capperi. Non è sta grande variante, lo so anche da me ma, credimi, proprio non riesco ad uscire da quello che ormai ho definito "il periodo del cappero".
    Queste pizzette, comunque, le divorerei in un attimo, te lo assicuro!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. sono anni che non vado in pizzeria, preferisco mettere le mani in pasta. sfiziose e saporite le tue pizzette :) un abbraccio, buona settimana

    RispondiElimina
  3. Molto buone mi attirano assai... preso nota buona serata.

    RispondiElimina
  4. le tue foto riescono sempre a mettere appetito, rendono perfettamente quello che vuoi trasmettere con le tue ottime ricette!Un bacione

    RispondiElimina