giovedì 16 novembre 2017

Gnocchi di ricotta e basilico con ragù di asparagi e piselli

Gnocchi di ricotta e basilico, con ragù di asparagi, piselli e pomodori datterini

Rieccomi, come promesso, con un piatto allegro, colorato, mooolto goloso e taantooo primaverile! Ma come, non faccio altro che parlare di stagionalità e territorialità e poi, a novembre, mi presento con asparagi, pomodorini e piselli? C'è qualcosa che non va? Il calendario è andato avanti e non me ne sono accorta?

giovedì 9 novembre 2017

Minestrone di verdure e legumi e.....la cuoca eclettica veg

Minestrone di verdure 1

Oggi è una giornata uggiosa. Io, però, non ho le ubbie. Anzi, sono serena e tranquilla. Sarà il minestrone che mi ha scaldata. Sarà che la pioggia non mi dispiace. O forse la telefonata di un'amica, piena di affetto che mi è piaciuta tanto.
O, più banalmente sarà che mi piace la nuova cucina. Ma mi piace proprio tantissimo. E, a giudicare dalle vostre visite piace tanto anche a voi. Sono contenta. Io non faccio poi molto. Qualche tortina, una buona tazza di tè calda. Una minestra per riscaldare le giornate fredde.
Forse, vi piace parlare di libri, musica, stagioni. Non lo so. Però, sono felice che gradite l'ospitalità.
Visto che la gradite così tanto, vi aspetto col mio minestrone. Come potete vedere dalla foto, non ho ancora aggiunto cereali o carboidrati. Quindi, vi lascio la scelta. Riso integrale o grano saraceno? Pasta integrale o pane raffermo tipo ribollita? O preferite il farro? Fatemi sapere, così mi organizzo. Intanto metto su il bollitore per il tè!
Lo so che sto trascurando questa cucina, ma, intanto vi faccio una promessa. A breve vi preparerò degli gnocchi...al profumo di primavera. Non aggiungo altro.
Anzi si. Aggiungo che nell'altra cucina c'è una bella vista su l'autunno! Vi aspetto!
A presto con gli gnocchi che sanno di primavera!
Giovanna

venerdì 3 novembre 2017

Torta integrale di mele e nocciole

Torta integrale di mele con nocciole 3

Bella, vero? E' andata così. Da tanto tempo volevo preparare una torta di mele. Avevo anche chiaro come la volevo: semplice. Ovvero farina integrale, mele annurche, frutta secca, niente burro, ma olio. E tanto tè. Gli ingredienti li avevo tutti. Cosa mancava? Il tempo, e volendo dirla tutta, anche un po' la voglia, presa da mille altre cose.
Poi, la voglia è arrivata, la ricetta pure, il tempo se c'è la volontà si trova sempre e la torta è stata preparata in un lampo e, altrettanto velocemente è stata mangiata.
Volevo consumarla qui, avevo anche preparato il tè, poi, la nuova camera mi ha chiamata e sono andata di là, con torta di mele, tè e voglia di relax.
Vi aspetto qui! Dove? Okkei, vi lascio l'indirizzo! :-)

Torta integrale di mele con nocciole 5

lunedì 30 ottobre 2017

Pane ai cereali e semi.....

Pane ai cereali con quattro semi 1

Sembra quasi che da queste parti non si usi più cucinare. In parte è vero, mi dedico sempre alla cucina, sebbene preparando piatti più leggeri, molto ricchi di verdure e legumi. Piatti che rispecchiano le mie esigenze attuali per quanto riguarda la cucina.
D'altra parte è anche vero che sono piena di cose da fare, e quindi, l'idea di preparare cake, muffin, torte salate, come ho fatto in passato non mi sfiora nemmeno. 
Però, è altrettanto vero, che c'è una nuova cucina che mi piace di più. Sia in senso metaforico, ovvero light & healthy, sia in senso fisico, seppure virtuale. 
Ovvero, sto concedendo molto spazio a la cuoca eclettica veg. Sapete quando si arreda  una nuova stanza e  si trascorre più tempo nei nuovi spazi, apprezzando la fresca imbiancatura, i mobili fatti ad hoc, la vista panoramica? Ecco io trascorro più tempo in questa camera, senza dimenticare di passare per l'altra, spolverarla, rinfrescarla, amarla. 
Oggi sono passata per dirvi che di là, nella nuova camera, c'è questo pane caldo e goloso che vi aspetta!
A presto!

mercoledì 18 ottobre 2017

Penne integrali con funghi champignon, zucca e nocciole

Penne integrali con funghi champignon, zucca e nocciole

Un filo di sana semplicità ha caratterizzato questi ultimi fine settimana. Cominciamo col dire che, durante la settimana sono presissima; i fine settimana, invece, a meno che non ci siano impegni stringenti, sono dedicati a me e mio marito.
Cose semplici, passeggiate per Milano, qualche gita fuori porta, o una tappa al nostro amato lago. L'importante è passeggiare, godersi il momento, non avere fretta, non avere meta, se non la passeggiata.
Ovviamente, se esco, passeggio, giro la città, mi perdo nella campagna, visito un museo, vado a teatro ad ascoltare un concerto, non ho molto tempo per cucinare e, una volta a casa, pranzo frugale. Noooo, nessun pranzo frugale, ma qualcosa che sebbene si possa preparare in poco tempo, è un piatto buono, curato.
D'altra parte sapete quanto ami la semplicità che, come ho scritto più volte, non è banalità, ma un punto di arrivo. Semplicità è un piatto senza fronzoli. Less is more è da sempre la mia filosofia, nel vestire, nell'arredo della casa, in cucina.
Queste penne, sono l'elogio della semplicità e del less is more.

mercoledì 11 ottobre 2017

Hummus di borlotti freschi, pomodori secchi e olive nere

Hummus di borlotti freschi, pomodori secchi e olive nere

Sono in ritardissimo. Si, decisamente in ritardo. Rispetto a cosa? Alla pubblicazione di questa ricetta. E' ovvio, le ricette non hanno scadenza, e non mi pongo termini di pubblicazione, però, se preparo piatti con ortaggi e/o frutta stagionali, allora si, il termine di pubblicazione me lo pongo.

venerdì 29 settembre 2017

Tramezzini con crema di yogurt, zucchine grigliate e semi di girasole

Tramezzini con crema di yogurt, zucchine grigliate e semi di girasole

Tramezzini che passione! In realtà, scritto così, sembrerebbe che passo la mia vita a mangiarne, invece, a meno che non ho ospiti e ne preparo di diversi tipi da accompagnare all'aperitivo, tè etc, etc, per me ne preparo davvero pochi.
Per dirla tutta, se non sono in giro per lavoro, o a pranzo con un'amica, mi preparo sempre pasta, seguita dalla frutta.

lunedì 25 settembre 2017

Focaccine con frittatine alle erbe, nodini di mozzarella e crema di ceci

Focaccine con frittatine alle erbe e crema di ceci

La giornata è quasi finita, il tè fumante - il quarto, il quinto della giornata? - è sulla scrivania. Sto lavorando da ore per un cliente. Scrivo, scrivo, mi sento ispirata.
L'argomento è interessante e le mani sui tasti scorrono veloci.
Sorseggio il tè e un languorino si fa strada.
Stasera non cucino io, sto aspettando mio marito, per andare a cena a casa di amici.

Già pregusto la compagnia, il piacere della conversazione, l'eleganza della tavola, Lisa, la padrona di casa, una cara amica, un membro del book club, ha un bel tavolo di noce, la passione per il lino di Fiandra e il gusto della semplicità.
La cena è interamente preparata da lei. Io porterò i fiori e il mio miglior sorriso.
Intanto continuo a scrivere sono un po' di fretta e - forse sarà proprio quest'urgenza - a rendermi creativa.
Dall'articolo che sto scrivendo, cibo, of course, il mio pensiero va a delle focaccine preparate con la farina integrale e con una ricca farcitura.

mercoledì 20 settembre 2017

Prima Colazione: un'occasione per conoscere il territorio


La scorsa settimana ho partecipato alla presentazione del progetto: "Prima colazione: un'occasione per conoscere il territorio".
Testimonial della manifestazione, Iginio Massari, Maestro Pasticcere della Pasticceria Veneto ed Enrico Cerea, chef del ristorante Da Vittorio a Brusaporto.
L'Aeroporto di Milano Bergamo, terzo scalo italiano per numero di passeggeri e primo per puntualità, ha ospitato l'inaugurazione del progetto.
La prima colazione, oggetto della presentazione della scorsa settimana, fa parte di un progetto internazionale, che tende alla promozione e alla valorizzazione dell'identità gastronomica e territoriale delle zona comprese fra Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova.

mercoledì 13 settembre 2017

Pane integrale con semi di finocchio, sesamo e zucca

Ricetta del pane integrale con semi di finocchio, sesamo e zucca

Caldo estivo? Afa fortissima? Cucina surriscaldata? Voglia di mettere le mani in pasta? Si, si, si e ancora si! Okkei, luglio è stato infuocato. Agosto non ha mollato. La doccia non portava refrigerio. La pioggia un po' si, ma solo nelle prime ore del mattino. E allora che fare? Semplice, mangiare insalate, yogurt, kefir, latticini, preferibilmente mozzarella. E mettere le mani in pasta! :-)
Eh si! Dopo tanto, tantissimo tempo, sentivo il bisogno di impastare. 
Impastare è piacevole, rilassante, terapeutico, creativo. Caldo a parte una serie di cose, mi hanno tenuto lontano da spianatoia, farine, setaccio e così via.
Poi, una mattina di agosto, ho deciso che era arrivato il momento di rimettere le mani in pasta.