giovedì 28 maggio 2015

Ingrediente Parma ed Expo

Ingrediente Parma

Ingrediente Parma è la manifestazione che si terrà a Parma dal 19 al 21 giugno.
I protagonisti dell'evento, saranno gli eccellenti prodotti alimentari che hanno reso Parma e l'Italia celebre in tutto il mondo, ovvero il Prosciutto Crudo, il Culatello di Zibello, il Parmigiano Reggiano e i vini dei colli di Parma.
Senza dimenticare la bellezza della città di Parma e del suo territorio.

Ingrediente Parma

Expo

Nel corso della manifestazione, i prodotti potranno essere degustati in purezza, oppure gustati nelle ricette che gli chef - locali e non - prepareranno.

Expo

Expo

L'evento, aperto al pubblico, avrà luogo nelle strade della città di Parma.
In pratica, una serie di chef, fra i quali Alberto Rossetti, Paolo Teverini, Fabio Barbaglini, prepareranno una serie di piatti, dall'antipasto al dolce, nei quali gli "Ingredienti Parma" saranno i protagonisti.

Expo

Expo

Expo

Expo

La manifestazione, giunta alla seconda edizione, partirà venerdì 19 giugno al Castello di Torrechiara.
Una magica serata, una deliziosa cena, in un bellissimo castello.

Expo

Expo

Una splendida manifestazione, dove prestigiosi prodotti italiani saranno protagonisti.

Mi è piaciuto molto che la presentazione e la conferenza stampa di questo evento si sia svolta all'Expo, un evento di risonanza mondiale che non richiede presentazione.

Expo

Quando la scorsa settimana ho partecipato alla conferenza stampa per raggiungere la sede di Cibus è Italia, sede della conferenza, ho passeggiato (e fotografato) lungo il decumano della sede di Expo.
Bellissimo, un padiglione - ospitante una nazione - si susseguiva ad un altro, alternandosi con i padiglioni dei vari sponsor.
Il decumano era brulicante di scolaresche, turisti, giornalisti, visitatori, addetti dei vari settori, espositori, lavoratori.
Il clima gioioso, festoso.
Mi è piaciuto. Mi è piaciuto davvero tantissimo.

Expo

Purtroppo non avevo molto tempo, ma sicuramente, ritornerò e con calma, visiterò i vari padiglioni.
Ho già una lunga lista, sapete quanto le ami, ma senza indugi, al primo posto c'è il padiglione Italia.

Expo

Prima, però, c'è Ingrediente Parma, anche lì c'è una lunga lista di cose da fare, ma soprattutto da mangiare. :-)
Il programma lo potete consultare cliccando qui.

Expo

Alla prossima!

Giovanna

lunedì 25 maggio 2015

Insalata di tonno, patate novelle, fagiolini, pomodori e cipollotti con salsa allo yogurt

Insalata di tonno, patate novelle, fagiolini, pomodori e cipollotti con salsa allo yogurt

Vacanze, vacanze, vacanze! Oh si, si vorrei proprio preparare le valigie e partire.
Il preludio d'estate dei giorni scorsi, ha reso più forte il mio desiderio, la pioggia e le temperature basse di questi giorni, lo ha ulteriormente incentivato.
Valigie, partenze e la meta?
Beh, la meta è semplice. La Provenza, le erbe aromatiche, i campi di lavanda, i paesini da visitare, le insalate da gustare.
No, no, la Grecia, il mare, l'arte, l'archeologia, i piatti a base di pesce, lo yogurt.
Mare? Campagna? E perché non una città d'arte?
Già immagino musei da visitare, mostre da vedere, capolavori da fotografare.
E perché non il mio meraviglioso sud? Arte, archeologia, ottimo cibo, buonissimi piatti a base di verdure.

giovedì 21 maggio 2015

Cestini di pasta fillo farciti con zucchinette, fiori di zucca e prosciutto cotto

Cestini di pasta fillo farciti con zucchinette, fiori di zucca e prosciutto cotto

Ok, si lo ammetto. Mi ha preso il trip per i cestini di pasta fillo. Dopo averli preparati per presentare i tagliolini e il tris asparagi-fragole-tacchino, oggi vi propongo un'altra (golosa) versione.
Ma andiamo con ordine.
Dire che la pasta fillo mi piace è ridondante, l'ho scritto tantissime volte.
E, probabilmente, anzi, sicuramente, ho scritto quanto mi piacciano le verdure primaverili e bla, bla, bla.
Però, non ho mai parlato dei fiori di zucchina piccini piccini che mangiavo a Napoli.
Piccolissimi, si potevano friggere o fare stufati, decisamente non farciti, proprio per le minuscole dimensioni.
Io li preferivo stufati. Cotti velocemente, con un filo d'olio extravergine, aglio e sale, avevano un delizioso sapore, quasi salmastro.
A Milano non li ho mai trovati, però, in stagione, mi sbizzarrisco con i fiori di zucca e con le zucchinette, li cucino proprio stufati, con aglio e olio extravergine.
Inoltre, molti, ma molti anni fa, per un lungo periodo, il mio piatto jolly fu pennette, zucchine e prosciutto cotto.
Ospiti inaspettati, pranzo veloce, spaghettata di mezzanotte etc etc, le risolvevo con questo piatto che piaceva a tutti e si preparava in un attimo.
Sono anni che non le preparo più, però, quando mi decidevo per la farcitura dei cestini, quell'abbinamento mi allettava molto.
Che dire, una farcitura "vintage" per dei cestini, invece, molto attuali.
Come prosciutto ho utilizzato il Lenti & Lode Cuore, aggiungendolo all'intingolo di zucchine, una manciata di pinoli tostati in padella ha completato il piatto, ops, i cestini. :-)
Da bere mio marito ha abbinato un vino bianco.

lunedì 18 maggio 2015

Tranci di salmone con pepe rosa, asparagi, purea di asparagi e pomodorini al forno

Tranci di salmone con pepe rosa, asparagi, purea di asparagi e pomodorini al forno

Quanto amo la giornata del primo maggio! Anche se piove e fa freddo, e sicuramente non era il caso di quest'anno, mi sembra sempre che a partire da quella data, la primavera stia avanzando e l'estate è alle porte.
Di solito, se resto a Milano, cucino cose semplici e dedico, almeno la mattina, ad una mostra d'arte.
Fotografia, pittura, scultura, varie & affini, poco importa, quello che conta è che mi piaccia l'artista e mi ispiri la sua opera.
Ah si, mi è capitato anche di andare a vedere, con tanto entusiasmo mostre, che poi mi hanno delusa. Ma può succedere, l'importante è vedere, capire, sapere, comprendere.
E poi, per stabilire che una mostra (ma anche un libro, un film, una pietanza) bisogna vedere, leggere, assaggiare e poi, valutare.

giovedì 14 maggio 2015

Insalata con fesa di tacchino, zucchinette, fragole, rapanelli, mirtilli e pomodori

Insalata con fesa di tacchino, zucchinette, fragole, rapanelli, mirtilli e pomodori

L'estate è sinonimo di libertà e leggerezza, anche in cucina.
In questa stagione, mangio tantissimo frutta e verdura, cibi leggeri, moltissimi yogurt, latticini freschi.
E' in tarda primavera/estate che incremento il consumo di insalate.
Le preparo con quello che ho in frigorifero, dando spazio alla fantasia, oppure, scelgo appositi ingredienti, per ottenere proprio una determinata armonia di sapori.

lunedì 11 maggio 2015

Un pomeriggio in Valganna, presso il Birrificio Poretti

Birrificio Poretti

Si può viaggiare intorno al mondo leggendo, ascoltando musica, vedendo un film, o degustando un boccale di birra, ed è proprio quello che ho fatto, qualche settimana fa, quando sono stata in Valganna, per visitare gli stabilimenti del Birrificio Poretti e per assaggiare in anteprima la "10 Luppoli", la nuova birra presentata dall'Azienda Poretti, preparata con 10 luppoli, provenienti da tutto il mondo.
"Giro del mondo attraverso 10 luppoli", concentrati in una deliziosa ed aromatica birra.
Di grado alcolico moderato, 6 %, dal perlage elegante, preparata per un avvenimento importante, l'Expo, evento per il quale il Birrificio Poretti è stato scelto dal Padiglione Italia, in qualità di "Birra ufficiale del Padiglione Italia a Expo 2015".

giovedì 7 maggio 2015

Treccia salata con prosciutto cotto e pecorino toscano fresco

Treccia salata con prosciutto cotto e pecorino toscano fresco

Fine settembre, un'amica ci invita nella sua casa in campagna, per trascorrere un paio di giorni in completo relax.
Chiacchiere, vino della zona, passeggiate all'aria aperta, sagra del paese, grigliate, pranzi veloci, questo il programma.
L'amica "cittadina" arricciò il naso, ma partecipò. L'amica amante di sagre & affini accettò con entusiasmo.
Io non vedevo l'ora di abbracciarle tutte.
Poi, tanto inaspettata, quanto fastidiosa, arrivò la pioggia.
Un paio di forti temporali, ci indussero a rinunciare alla sagra e a passeggiate e varie.

lunedì 4 maggio 2015

Salmone con pepe rosa ed erbe aromatiche e patate novelle al forno

Salmone con pepe rosa ed erbe aromatiche e patate novelle al forno

Cucino - e mangio, of course! - moltissimo pesce, ma raramente lo fotografo.
Non c'è un vero motivo, tranne, forse, la voglia di mangiarlo caldo, appena pronto.
Pesce (o molluschi & crostacei) e....gli abbinamenti che faccio sono svariati, a seconda dell'umore, della stagione, dell'ispirazione e dell'atmosfera che voglio rendere, lo sapete vero, che per me il cibo è anche atmosfera?

giovedì 30 aprile 2015

Cestini di pasta fillo con tacchino, punte di asparagi e fragole

Cestini di pasta fillo con tacchino, punte di asparagi e fragole

Mi diverte sempre, osservare lo stupore che queste mini quiche trompe l'oeil suscitano nei miei ospiti.
I bambini, ma anche gli adulti, :-), si avvicinano pensando di trovare dolcetti con fragole, panna o crema, probabilmente frutta candita, e invece ci sono delle quiche salate con fragole (quelle si, ci sono), asparagi e tacchino.
Chi passa da queste parti, sa quanto mi piaccia abbinare frutta e verdura. 
Fragole, pesche e albicocche, sono ideali, nonché golosissime, con i cibi salati.
Con le fragole spesso faccio un'insalata con ciliegine di mozzarella e rucola, davvero deliziosa.
Altrettanto gustoso è l'abbinamento con gli asparagi e il tacchino, già provato in questa insalata di riso, oltre che in questi panini.
Dunque, perché non provare l'abbinamento con la pasta fillo?
Il risultato è strepitoso. La friabilità della pasta fa da contrasto con la morbidezza della "farcitura".
A volte, completo i cestini con una vinaigrette, preparata con aceto balsamico e olio extravergine di oliva e qualche foglia di menta, altre con yogurt greco, una punta di senape e pepe.
In entrambi i casi, il risultato è molto interessante.
Anche questa ricetta la potete leggere nel Ricettario eclettico.

lunedì 27 aprile 2015

Vellutata di asparagi e patate con mandorle tostate

Vellutata di asparagi e patate con mandorle tostate

Amo la pace e la quiete che si respira la domenica mattina. 
Ieri mi sono alzata prestissimo, la luce del giorno faceva appena capolino.
Ho preparato il tè, ho preso il libro e ho cominciato a studiare, prendere appunti, progettare. Mi piace essere immersa in un progetto, amo avere cose da studiare.
Sono una persona curiosa, e coltivo i miei interessi, approfondisco le mie passioni.
Faceva ancora abbastanza fresco, ma io desideravo respirare l'aria del mattino, così ho aperto la portafinestra.
Il mio balcone è in pieno rigoglio e, la rugiada portava in cucina gli effluvi delle piante.
Che meraviglia!