mercoledì 8 giugno 2016

Cake ai frutti di bosco con crema allo yogurt, frutti di bosco, vaniglia e timo

Ricetta del cake ai frutti di bosco con crema allo yogurt, frutti di bosco, vaniglia e timo

Nonostante il clima ballerino, quel giorno faceva caldo, andavo abbastanza di fretta, avevo finito la bottiglietta di acqua che porto sempre con me, e sognavo acqua, frutta o verdura.
Proprio in quest'ordine. Non conoscevo bene la zona ed ero troppo di corsa per cercare un bar, però ad un certo punto, proprio nei paraggi del mio appuntamento, ho visto un mercatino.
Acqua! e frutta, tantissimi frutti di bosco. Ho acquistato l'acqua, e appena libera dal mio impegno, sono tornata al mercato, diritta al banchetto dei frutti di bosco, dove ho fatto incetta di fragoline, mirtilli, more, lamponi. I ribes no, erano finiti, sia i rossi che i gialli.
Peccato, soprattutto per i gialli che erano tanto belli e volevo metterli nello yogurt, a parte altre idee che mi erano venute.

mercoledì 1 giugno 2016

Primo compleanno del Birrificio Angelo Poretti. Un Luna Park Party per festeggiare l'evento!

Primo compleanno del Birrificio Angelo Poretti. Un Luna Park Party per festeggiare l'evento!

Un Luna Park Party in stile novecento per festeggiare il 1° compleanno del Birrificio Angelo Poretti 7 Luppoli a Milano.
Un Luna Park fantasmagorico, al quale sono stata invitata la scorsa settimana.
Una festa bellissima, accuratamente organizzata. Tra mangiatori di fuoco, giocolieri, prestigiatori, uomini sui trampoli, angeli, musica a tema, cibo eccellente e, ovviamente, birra di grandissima qualità, ho trascorso davvero una bellissima serata.

lunedì 30 maggio 2016

Filoncini di farina semi integrale 2 all'olio extravergine di oliva e farciti con olive verdi

Ricetta dei filoncini di farina semi integrale 2 all'olio extravergine di oliva e farciti con olive verdi

Ultimamente sto facendo diversi esperimenti con le farine, poi vi racconterò tutto. Intanto vi dico che sto provando il lievito madre essiccato, e lo trovo molto buono in termini di lievitazione.
I lievitati risultano più leggeri, più fragranti e trovo molto comodo impastare la sera e trovare la mattina l'impasto già pronto per essere pezzato, e, dopo una breve lievitazione, che si farebbe anche quando si utilizza il lievito di birra, può già essere messo in forno.
Sto facendo pani di tutti i tipi, le baguettes, per esempio, vengono benissimo, e, come sempre mi piace arricchire il pane con frutta secca o olive.
Dopo quello con le noci, oggi vi presento quello con le olive verdi.
Per comodità, e mancanza di tempo, ho utilizzato le olive denocciolate, molto molto pratiche per questo genere di preparazioni.

mercoledì 25 maggio 2016

Moscardini in casseruola con i piselli freschi

Ricetta dei moscardini in casseruola con i piselli freschi

Ci sono giornate, nelle quali ti senti felice e in sintonia con te stesso e il mondo. Giornate nelle quali non succede niente di diverso dal solito, ma è il tuo umore che sembra rendere tutto bello e colorato.
E bello e colorato ti sembra anche quello che ti circonda, anche la vicina lagnosa, che appena ti incontra, subito dopo i convenevoli di rito, sempre gli stessi, ovvero, sospirone, seguito subito dopo da: "che vita, che vita! Siamo nello stesso condominio e non ci si vede mai!", cosa non vera, visto che ci vediamo spessissimo, per poi, proseguire con "ha visto che caldo? Non se ne può più!" in estate, oppure "Che pioggia, che pioggia, ma quando arriverà un po' di sole?" in primavera o autunno.
Insomma, la regina dei luoghi comuni.
E colorato mi sembra il libro che sto leggendo adesso, La Fonte meravigliosa, lo ammetto, non conoscevo né il libro e nemmeno l'autrice, ma di recente ho letto - avidamente - un libro, nel il protagonista lo citava, così, mi è venuta voglia di leggerlo.
Ma a me capita frequentemente di leggere libri citati da autori che amo e apprezzo, anche a voi succede?

Piselli freschi
Ricetta dei moscardini in casseruola con i piselli freschi

E colorato, sicuramente è questo piatto, protagonista della ricetta di oggi. Un classico nella mia cucina. Ovvero, moscardini stufati in casseruola, abbinati a piselli freschi, nella loro stagione, altrimenti surgelati.
Tutto nasce dalla mia grande passione per i molluschi abbinati ai legumi e dalla mia, altrettanto forte, idiosincrasia per le seppie. Non mi piacciono, forse, ma molto forse, quelle piccole, piccole, ma quelle grandi spesse, no, proprio non riesco a mangiarle.
Abbinare i piselli ai calamari mi è sembrata la scelta più ovvia, ma anche la più scontata.
I moscardini mi sembravano perfetti.
Ed in effetti, l'abbinamento si è rivelato felice, molto felice. Cucino i moscardini in casseruola con aglio, erbe aromatiche, olio extravergine e un pizzico di sale.
Niente acqua, forte del proverbio che si usa dalle mie parti, ovvero: "il polpo si cucina con la sua acqua", che significa che se si cucina stufato, durante la cottura, sarà lo stesso polpo, o il moscardino a "fornire" acqua.
Il detto è anche una metafora, ovvero che se una persona ha le ubbie, per motivi infondati, è inutile cercare di farle tornare il buonumore, bisogna lasciarla perdere e prima o poi, il cattivo umore passerà.

Bouguet di erbe aromatiche

Moscardini in casseruola con i piselli

ingredienti per 2 persone:

600 g. di moscardini piccoli,
1 kg. di piselli freschi,
un aglio,
olio extravergine di oliva,
erbe aromatiche,
sale.

Fate soffriggere l'aglio in 2 cucchiai di olio extravergine, unite i moscardini puliti, fate rosolare. Aggiungete qualche foglia di salvia e prezzemolo, salate, incoperchiate e fate cuocere per circa 25 minuti a fiamma bassa, girando di tanto in tanto.
Intanto sgusciate i piselli, lavateli, aggiungeteli ai moscardini, regolate di sale, unite un filo d'acqua calda e cuocete per 7-8 minuti ancora. I moscardini devono risultare morbidi, ma non gommosi.
Aromatizzate con qualche foglia di salvia e prezzemolo e servite.

Ricetta dei moscardini in casseruola con i piselli freschi

mercoledì 18 maggio 2016

Vellutata di Asparago di Badoere e Casatella Trevigiana DOP

Ricetta della vellutata di Asparago di Badoere e Casatella Trevigiana

Asparago di Badoere e Casatella Trevigiana DOP? Si, grazie! E' quello che ho pensato quando ho ricevuto la mail dell'Ufficio Comunicazione per Consorzio Tutela Casatella Trevigiana DOP.
Il 2016 è un anno importante per la Casatella Trevigiana, infatti celebra gli otto anni del conferimento della DOP e, per l'occasione, questo delizioso formaggio, è abbinato all'Asparago di Badoere IGP.
Più che un abbinamento un vero matrimonio, visto che a fare da testimone ci sarà il Prosecco DOC, tutti prodotti tipici veneti.
Sono convinta che un buon matrimonio è fondato sull'alchimia creata da diversi ingredienti che, fondendosi insieme, generano un prodotto eccezionale, pur mantenendo ognuno le proprie peculiarità.
Proprio come tra due persone! :-)

giovedì 12 maggio 2016

Panini di farina semi integrale 2 all'olio extravergine di oliva e noci

Ricetta dei panini di farina semi integrale 2 all'olio extravergine di oliva e noci

L'ho scritto più volte, sono mattiniera, molto mattiniera. In qualunque stagione mi piace alzarmi presto e cominciare la giornata.
Se sono in ferie, oppure durante il fine settimana, mi dedico con calma, ma nemmeno troppa, ai miei hobby. Ovvero, iniziare a cucinare, curare le piante sul balcone, dare una scorsa al quotidiano, prendere il tè, fare colazione, etc, etc, etc.
Durante la settimana corro, corro, corro tanto. Però, faccio colazione, prendo il tè e la giornata comincia.
In ogni caso, tutte le mie giornate cominciano col sorriso. Anche se sto vivendo un periodo complicato, cerco sempre, ma proprio sempre, qualcosa che mi dia un minimo di serenità e un motivo per sorridere.
Però, durante il fine settimana, mi piace cominciare la giornata con qualcosa preparato da me, appositamente per la colazione.
Una torta di mele in autunno, un cake alle albicocche in estate, un pane aromatizzato e così via.

lunedì 9 maggio 2016

Vellutata di piselli freschi

Ricetta della vellutata di piselli freschi

Green, green, green! Ebbene si, come tutti gli anni, in primavera, la mia tavola assume un meraviglioso colore verde. Il verde degli asparagi, delle fave, dei carciofi, della barba di frate, dei piselli. Green, decisamente green.
In questo periodo, c'ho il trip delle vellutate. Asparagi, piselli, fave, finiscono prima in pentola e poi frullati.
Solitamente le vellutate vengono realizzate con l'ausilio della panna, che lega, rende cremoso il composto e conferisce una parte grassa alla preparazione.
Ecco, esattamente quello che voglio evitare. Ovvero grassi di origine animale. Quindi, come condimento utilizzo olio extravergine di oliva, abbinandolo alla verdura "protagonista" della vellutata e la cremosità la ottengo con le patate, che, inoltre, rilasciando amido, lega alla perfezione la vellutata.

lunedì 2 maggio 2016

Asparagi con prosciutto crudo e parmigiano al forno e uova strapazzate al timo

Ricetta degli asparagi con prosciutto crudo e parmigiano al forno e uova strapazzate al timo

Partiamo da un dato di fatto: adoro gli asparagi e tutte le verdure primaverili. In questa stagione, lasciati alle spalle broccoli, cavolfiori, cime di rape, radicchi & affini, che pure mi piacciono tanto, faccio incetta di asparagi, barba di frate, carciofi romaneschi, fiori di zucca, zucchinette, fave, piselli, ortaggi deliziosi e che, ahimè, durano davvero poco, troppo poco, sui banchi del mercato.

lunedì 11 aprile 2016

Muffin con piselli, prosciutto crudo e provola silana

Ricetta dei muffin con piselli, prosciutto crudo e provola silana

Si, si lo so: è da molto che non posto, il blog non è aggiornato e bla bla bla, ma, come dire? cose che capitano.
Riparto dalla ricetta dei muffin con piselli, prosciutto crudo e provola silana, dei bocconcini tanto semplici, quanto deliziosi.
Lo sapete, per i muffin c'ho una vera passione, mi piace la consistenza, mi piace la versatilità e adoro l'idea che in pochi minuti e con poco lavoro, si possa preparare qualcosa di buonissimo.
Aggiungo che trovo molto "comfort food" il profumino che si sprigiona dal forno e credo di aver reso l'idea del perché mi piacciano tanto.

venerdì 11 marzo 2016

Identità Golose 2016, La Forza della libertà

Identità Golose 2016 48

Identità Golose 2016, La Forza della libertà. Libertà, parola che adoro, amo, venero, rispetto e che nelle giornate del congresso è stata utilizzata in mille declinazioni.
Libertà intesa come creatività, convivialità, unione, rispetto per gli altri.
Libertà di alimentarsi come più si ritiene opportuno, nel rispetto degli altri e della libertà altrui.
Al congresso di Identità Golose, la parola libertà è stata concretizzata da diverse novità, ovvero Identità Formaggi, Identità Champagne, Identità Caffè e Identità di Strada, oltre alle novità circa Identità Naturali.