Gnocchi di patate al pomodoro e fiordilatte

By Giovanna - 16.3.20

Gnocchi di patate al pomodoro e fiordilatte, un classico golosissimo

Gnocchi di patate al pomodoro e fiordilatte

Sono giornate strane, è inutile far finta di niente. Siamo tutti bloccati nelle nostre case con tante domande, tanti dubbi e anche tanta speranza.
Si, la speranza la sento tangibile. La sento nella frase: "andrà tutto bene!" che impazza sui social. Questa frase non è vuota, ma è piena, ricca. Di aspettativa, di rispetto della regola di stare a casa, della voglia di ricominciare, della speranza che tutto questo finisca quanto prima.
Andrà tutto bene, è un inno. Il nostro inno e la nostra speranza. Andrà tutto bene, adesso lo scrivo io. Per la prima volta da quando tutto questo è cominciato.
Sono giornate strane ed è un post strano. Avevo deciso di postare questa ricetta da giorni e pensavo di cominciare scrivendo che gli gnocchi alla sorrentina è il piatto che ho sempre amato etc, etc.

Cibo patrimonio comune

Poi, sono successe due cose. La prima è che ieri mentre la cipolla sfrigolava nell'olio, il suo profumo mi ha colta di sorpresa e mi ha fatto sentire bene. Quel profumo mi ha rievocato tante cose belle, positive e mi ci sono avvolta come in una sciarpa. Il profumo della cipolla non è, per me una madeleines proustiana, visto che è uno degli ortaggi che più utilizzo e in padella a sfrigolare ci finisce in continuazione. Però, evidentemente ieri mattina quel profumo è giunto inaspettato, in un momento così strano, particolare e difficile.

Poi, ieri pomeriggio, facendo un rapido giro in rete, ho visto che uno dei piatti più postati erano gli gnocchi.
Evidentemente, sentiamo tutti il bisogno di rifugiarci in qualcosa che ci appartiene a livello profondo e che fa parte del nostro patrimonio affettivo. Il cibo, l'ho scritto e riscritto, assume tanti significati e tante valenze, in questo momento è un rifugio. Un rifugio di speranza. L'aver visto così tanti gnocchi, ma anche lasagne, ovvero simboli della nostra cucina, mi ha fatto capire, che come me, tutti troviamo rifugio nel nostro passato che è diverso da individuo ad individuo, ma è anche comune in quanto TUTTI italiani.


Un piatto semplice e amato

Il nostro cibo vanto e gloria di NOI italiani è parte del passato comune di tutti. Ma è anche il nostro presente e per quanto mi riguarda anche futuro, visto che c'ho un sacco di verdure fresche da cucinare e ricette da realizzare. :-)
Okkei, prima che mi perdo nei meandri del passato e delle banalità, vi racconto questo piatto.
Gli gnocchi sono di patate, il sugo è semplicissimo fatto partendo dalla cipolla soffritta (vedete che c'è sempre) e passata di pomodoro.
La ricetta classica degli gnocchi alla sorrentina prevede un passaggio in forno per far sciogliere bene il fior di latte. In questo caso ho optato di mettere il fiordilatte negli gnocchi caldissimi, aggiungere parmigiano grattugiato, mescolare bene e servire subito. No prima di aver aromatizzato con pepe nero macinato al momento e qualche foglia di basilico, unica concessione al fuori stagione.

Tè? Oh, yes! Senza indugi, il Grand Keemun, un tè nero cinese perfetto con i latticini.

Gnocchi di patate al pomodoro e fiordilatte

tempo di preparazione: un'ora,
tempo di cottura: tre ore,
difficoltà: facile,

ingredienti per 4 persone:

600 g. di patate,
140 g. di farina,
700 g. di passata di pomodoro,
150 g. di fiordilatte,
40 g. di scalogno,
parmigiano reggiano grattugiato,
qualche foglia di basilico,
4 cucchiai di olio extravergine di oliva,
pepe nero,
sale.

Per la preparazione degli gnocchi cliccate qui. Per quella del sugo cliccate qui. Una volta pronto il sugo, lessate gli gnocchi in abbondante acqua bollente salata. Mano a mao che salgono in superficie poneteli in una terrina, conditeli col sugo caldissimo, il fiordilatte precedentemente tagliato a dadini, abbondante parmigiano grattugiate, qualche foglia di basilico e pepe nero macinato al momento. Mescolate delicatamente e portate in tavola.

Gnocchi di patate al pomodoro e fiordilatte

Alla prossima!

Print Friendly and PDF
  • Share:

You Might Also Like

2 assaggi

  1. Il cibo, ma soprattutto cucinare in questo periodo è un rifugio confortante. Buoni gli gnocchi!

    RispondiElimina
  2. un classico che resta sempre il mio condimento preferito per gli gnocchi. un bacio, buona settimana

    RispondiElimina